Le Prime Bambole gonfiabili

person Pubblicato da: sexyroom sexyshop list Nel: Categoria 1 Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 835

Non di rado è capitato di leggere sui giornali e in rete una storia curiosa secondo cui la prima bambola gonfiabile della storia sarebbe stata pensata per i soldati tedeschi proprio da Adolf Hitler. Sarebbe stata parte dell’equipaggiamento affinché i bisogni sessuali non venissero soddisfatti con prostitute locali, che avrebbero compromesso sia la salute dei soldati sia la razza ariana.

Doveva essere di grandezza naturale ed assomigliare a una bella donna di pelle bianca, con capelli biondi, occhi azzurri, labbra e seni giganti e con un ombelico ben disegnato.

Ma il progetto Borghild (così era stato chiamato) non fu portato a termine perché la fabbrica di Dresda, dove era in atto la produzione della bambola, venne distrutta da una bomba degli Alleati. 

Sebbene l’articolo sul progetto di Hitler sia apparso anche sui quotidiani più autorevoli, in verità non sembra che le fonti siano state controllate correttamente. Innanzitutto perché i tedeschi non avrebbero comunque il primato storico sull’invenzione della bambola gonfiabile, e poi perché questa storia potrebbe essere una leggenda metropolitana. Ma andiamo con ordine:

le bambole sessuali, con una rudimentale forma femminile, erano in uso già nel 1600 e venivano costruite cucendo pezzi di cotone, stoffa o vestiti vecchi. Erano chiamate dames de voyage, “dame da viaggio”, dai marinai francesi e spagnoli che le utilizzavano durante le loro lunghe traversate sull’oceano. 

Poi, all’inizio del XX secolo, in Francia venivano prodotti e venduti manichini - nelle due versioni femminile e maschile - con verosimili organi sessuali in gomma e altri materiali, addirittura dotati di sistemi idraulici in grado di autolubrificare la vagina e simulare l’eiaculazione.

Per quanto riguarda invece la veridicità del progetto del Führer, c’è da segnalare che due giornalisti tedeschi, Rochus Wolff e Jens Baumeister, con un lavoro autonomo e indipendentemente l’uno dall’altro, hanno verificato la provenienza della notizia: essa fu divulgata la prima volta da un giornale scandalistico tedesco - Bild - il quale, a sua volta, citava come unica fonte un sito, borghild.de, del tutto poco affidabile.

Insomma, pare che il racconto della bambola di Hitler sia stata una burla e che, invece, le bambole gonfiabili abbiano una storia secolare, tutta da scoprire…

Commenti

No comment at this time!

Leave your comment

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo registro account

Hai già un account?
Accedi invece Oppure Resetta la password